I criteri di premiazione europei e nazionali

 

I criteri per la designazione dei vincitori sono stati scelti dai partner del progetto, ed approvati dalla giuria dell’EECC, prendendo in considerazione diversi aspetti ed elementi armonizzati a livello europeo.

Per quanto riguarda la competizione europea, i criteri di premiazione che verranno considerati sono riportati nel seguito:

 

  1. Risparmi energetici conseguiti in ogni impresa (elettricità e riscaldamento/raffrescamento degli spazi)
  2. Misure implementate per il risparmio energetico ed attività di comunicazione sviluppate  in ogni impresa e registrate nei rispettivi conti iESA
  3.  Uso attivo del sistema per la gestione dell’energia, iESA, in termini di dati ed attività inseriti nel software: questo elemento verrà considerato come miglioramento conseguito dall'impresa nel monitoraggio e nella gestione efficiente dell’energia.  

 

Per la competizione in Italia verranno considerati, oltre ai parametri definiti a livello europeo,  ulteriori criteri per l’individuazione dell’impresa vincitrice. In particolare:

  • Possesso di certificazione energetica o ambientale
  • Implementazione di  misure per l’efficienza energetica negli anni precedenti la competizione
  • Sviluppo del marketing ambientale.

 

E' possibile trovare il calcolo dettagliato per la determinazione dei punteggi nel documento consultabile a questo link: Rule-set for the EECC contest. Il documento comprende anche un capitolo sulla selezione delle aziende per gli audit energetici a livello nazionale (10 aziende su 30).