Prendi parte alla Coppa per il Clima delle Imprese Europee (EECC) – Una competizione europea per il risparmio energetico dedicata alle piccole e medie imprese!

La Coppa per il Clima delle Imprese Europee (EECC) è stata lanciata il 28 Aprile 2015 e terminerà il 31 Maggio 2016. Le piccole e medie imprese di 10 Paesi Europei (Austria, Bulgaria, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lettonia, Malta e Spagna) che dispongono  nei loro edifici di spazi separati destinati ad ospitare gli uffici, e con un numero di dipendenti fino a 250, sono invitate a prendere parte alla competizione, tanto a livello nazionale, quanto a livello europeo.

Nei 15 mesi in cui si svolgerà la gara, le imprese partecipanti verranno supportate nel mettere in atto nei loro uffici le misure necessarie per il risparmio energetico e nel motivare i dipendenti ad assumere comportamenti più responsabili ed energeticamente efficienti. 

 

Il Conto interattivo di Risparmio Energetico (iESA)

Ai fini della partecipazione, le imprese dovranno creare un proprio conto di Risparmio Energetico, interactive Energy Savings Account (iESA) accedendo al sito web nazionale della Coppa per il Clima. L’iESA è un sistema per la gestione dell’energia su web dedicato agli uffici ed alle abitazioni private. L’iESA conserva e registra i dati inseriti e fornisce un sistema efficace per la gestione ed il controllo del consumo energetico e dei relativi costi ed emissioni di CO2.

Per riuscire ad ottenere il più possibile da questa competizione, è importante che le imprese aggiornino costantemente il loro account iESA: ciò richiede non più di 10 minuti al mese. Nel corso della competizione i partecipanti ricevono consigli e supporto per mettere in atto misure volte alla riduzione dei loro consumi energetici.

Le misure da mettere in pratica possono consistere in compiti molto semplici, come motivare i dipendenti a spegnere le luci ogniqualvolta lasciano l’ufficio, oppure in cambiamenti di portata più grande, come interventi sulle apparecchiature tecniche, o di natura strutturale sull’involucro dell’edificio. I partecipanti ricevono regolarmente consigli e trucchi su come risparmiare il consumo di energia.


L’iESA fornisce inoltre informazioni sulla competizione, come ad esempio i livelli-obiettivo di risparmio energetico da raggiungere, e calcola le riduzioni di emissioni di CO2 di tutte le imprese concorrenti, monitorando i progressi fatti da ognuna.  In questo modo, verrà stilata una classifica dei capofila della competizione che verrà mostrata sul sito web dell'EECC,  nel corso della gara, e che aiuterà ad individuare i “Campioni Energetici”.

 

 

 

La Competizione Europea

In ogni Paese, almeno 30 PMI verranno selezionate dai partner della competizione per partecipare al progetto EECC,  e ad almeno 10 di esse verrà offerto un audit energetico degli edifici che ospitano gli uffici al fine di individuare le misure per l’efficienza energetica che i partecipanti potrebbero implementare. In totale, almeno 300 PMI a livello europeo parteciperanno all’EECC.

Al termine della competizione verranno individuate, a livello europeo, sulla base dei criteri di premiazione della competizione, le tre PMI con la più alta percentuale di risparmio energetico e che avranno messo in pratica le più ambiziose attività per il risparmio.

 

 

La Competizione in Italia

Oltre alla competizione a livello europeo, le 30 imprese partecipanti in Italia, ed in ogni altro Paese coinvolto nel progetto, verranno valutate a livello nazionale. Alle prime classificate verrà conferito un premio per la competizione nazionale. I nomi dei campioni energetici verranno quindi diffusi tra le altre PMI come esempi virtuosi da seguire.

I vincitori italiani verranno individuati sulla base dei risparmi energetici, delle misure implementate e delle modifiche intervenute nelle abitudini quotidiane dei dipendenti. I campioni nazionali verranno anch’essi invitati e premiati alla cerimonia di premiazione europea.